indietro

30/06/2020

Margherita e i suoi primi 4 anni a Società Nuova


Oggi per la rubrica #socIO incontriamo Margherita Minella che lavora nell’Area Progetti di Società Nuova. In questo ufficio si scrivono i progetti, si cercano i finanziamenti per attuarli e si rendicontano le spese. Un lavoro noioso? Per niente.


“Scrivere progetti è un lavoro stimolante e creativo. Quando le idee prendono forma non riesci a staccarti dalla tastiera. Vuoi finire, scrivere tutto. A volte capita di fare le ore piccole davanti al pc per rispettare le scadenze di consegna ma che soddisfazione quando constati che i tuoi sforzi sono andati a buon fine.”


Margherita è una socia lavoratrice di Società Nuova da 4 anni. La sua esperienza inizia nell’estate del 2016 quando lavora come educatrice nei Centri Estivi organizzati dalla Cooperativa. In autunno passa al Servizio Esperia, dedicato all’accoglienza e al supporto di persone richiedenti asilo. 


Margherita si è da poco laureata in Scienze Politiche, Relazioni Internazionali e Diritti Umani e nel servizio Esperia trova l’applicazione concreta dei suoi studi. “Grazie a questa esperienza sono entrata in contatto con delle realtà che conoscevo solo sulla carta. Quando incontri le persone e ascolti le loro esperienze di vita ti rendi conto di cosa significhi dover lasciare il proprio paese, gli affetti e i progetti personali per inseguire una speranza, il più delle volte l’unica che ti è rimasta, sfidando il deserto, i pericoli, il mare e infine la burocrazia. In questi tre anni al Servizio Esperia ho imparato a relazionarmi con le persone richiedenti asilo, con i loro problemi e difficoltà ma anche con la loro forza e coraggio. Non sempre è stato facile ma le esperienze di integrazione mancata sono state rare rispetto a quelle che si sono concluse positivamente.”


Il Servizio Esperia, come tutti i servizi di Società Nuova, è aperto al territorio. Contaminazione e divulgazione sono stati i cardini di momenti di approfondimento dedicati alle scuole e alla cittadinanza. “Quando abbiamo organizzato il progetto Odissea portando i ragazzi richiedenti asilo e le loro storie nelle scuole abbiamo incontrato l’interesse sincero di insegnanti e alunni. Abbiamo offerto loro nuovi punti di vista, raccontando semplicemente la verità, senza nasconderci dietro i buonismi ma sviscerando i dubbi e superando i pregiudizi. È stata un’esperienza importante che abbiamo pensato e poi realizzato grazie al supporto della Cooperativa che ha creduto in questo progetto e ci ha lasciati liberi di sperimentare.”


Cosa significa per te Margherita essere una socia lavoratrice di Società Nuova?


“Quello che mi piace di Società Nuova è che qui ognuno trova spazio per dare forma alle proprie idee ed inclinazioni. Tutti noi soci siamo artefici di quello che succede in Cooperativa, tutti abbiamo l’opportunità di avanzare delle proposte. Così è successo anche con il progetto Odissea che continua ad incontrare sempre maggiore interesse da parte degli insegnanti che ci contattano per riproporlo. Che soddisfazione.


Essere un socio di Società Nuova è quindi un'occasione. Avanzare proposte è un diritto e al tempo stesso è anche un dovere. Quando sei socio lo sei al 100% e il successo di un Servizio o di un progetto dipende anche dal tuo lavoro e da quanto ci credi. Sei socio quando credi nei valori che la Cooperativa difende e ti impegni attivamente nella realizzazione di tutte quelle attività atte a trasformare questi valori in azioni concrete di supporto alle persone.”


Dal 2019 Margherita è entrata a far parte del Consiglio di Amministrazione di Società Nuova, concretizzando il proprio impegno a sostegno della Cooperativa.


“Questo primo anno mi è servito per capire cosa significhi essere consigliera di un CdA. Ho ascoltato e osservato. Ho capito che è necessario, per chi siede nel Consiglio, avere uno sguardo a tutto tondo sui diversi Servizi che la nostra Cooperativa offre, delineando obiettivi precisi e linee di sviluppo che guardino al futuro. Voglio impegnarmi per approfondire le mie conoscenze e capacità e metterle disposizione di questa bella realtà che reputo sicura e credibile, formata da professionalità valide, specchio di persone veramente in gamba.”