indietro

11/07/2019

InLAB un'altra avventura per Società Nuova


È iniziata una nuova avventura per Società Nuova grazie a InLab, progetto triennale voluto dal Comune di Belluno e finanziato da Fondazione Cariverona. Lavoreremo insieme a partner prestigiosi come ISRAA  Faber, di Treviso, e Fondazione Università Cà Foscari Venezia per costruire un sistema virtuoso che parte dal nostro territorio, ne coglie bisogni e potenzialità per trasformarli in progetti concreti e occasioni di crescita e sviluppo.

Cos’è InLab? 
Il polo Innova Lab  InLab - nasce a Belluno come acceleratore di idee, aggregatore di competenze e strumento innovativo al servizio di un nuovo modello di governance, che investe nel proprio territorio partendo dai suoi punti di debolezza per trasformarli in risorsa.  Questa accelerazione è finalizzata a creare le partnership locali, nazionali ed estere funzionali a valorizzare le peculiarità territoriali, traducendole in progetti volti ad ottenere le risposte economiche necessarie alla loro realizzazione e sviluppo. La strategia di progetto si basa su un modello innovativo di costruzione delle politiche pubbliche che collega, in modo circolare, la fase di rilevazione dei bisogni (ascolta), la capacitazione della comunità locale (impara), la sua attivazione (progetta) e la valutazione continua delle attività (verifica).

In cosa consiste il lavoro di Società Nuova?  
ISRAA Faber, vista la sua esperienza nel settore, formerà un nostro team di lavoro in ambito di costruzione di reti di partenariato pubblico/privato locali, nazionali ed europee, supporto per i partecipanti ai network nelle varie fasi di accesso ai finanziamenti e stesura dei progetti. È affidata a noi l’organizzazione e la gestione dell’area
Progetta, il nucleo dedicato alla ricerca di finanziamenti e opportunità capaci di rispondere alla richiesta di Ascolta.

Dove?
InLab avrà sede a Palazzo Bembo, centro polifunzionale integrato situato nel cuore di Belluno e nato come Seminario dei chierici. Il Palazzo fu sede  dell’ospedale cittadino dal 1792 al 1987, accorpando i tre minori. Dopo accurata ristrutturazione, oggi si accinge ad accogliere la sezione archeologica del Museo Civico e torna alla città come sede espositiva e innovation hub, in continuità con la propria natura di luogo di passaggio, dialogo e conoscenza.


Quando si parte?
Siamo al lavoro insieme ai partner e sotto la guida del capofila già da alcuni mesi, ma l’avvio ufficiale è stato siglato ieri, 11 Luglio 2019, durante il primo incontro del Tavolo di Partenariato del giorno. A settembre apriranno le porte della sede ufficiale e sarà l’avvio di questo entusiasmante percorso.