indietro

27/12/2018

ABCooperativa


Società Nuova, nata come Cooperativa di tipo A, dal 1° di Luglio del 2018 è una cooperativa plurima  che riunisce i servizi del ramo A (servizi socio-assistenziali) e del ramo B (inserimenti lavorativi). Per capire meglio di cosa si occupa la Cooperativa oggi intervistiamo Francesca Carlin, responsabile dell’area minori e Barbara Colusso, responsabile di Lavoro Associato, il nostro ramo B. Francesca e Barbara si sono occupate di raccontare Società Nuova e Lavoro Associato, nell’incontro Conosciamoci Meglio, tenutosi lo scorso 11 dicembre 2018 e finalizzato all’approfondimento dell’offerta dei due rami della cooperativa. Se te lo sei perso, puoi recuperare leggendo questa intervista.

I: Francesca e Barbara, in questa intervista rappresentate i due rami della nostra cooperativa, spiegateci meglio di cosa si occupano.

F: Società Nuova nasce nel 1977 e si occupa di offrire servizi socio-sanitari ed educativi per persone disabili, con il passare del tempo la Cooperativa ha ampliato la propria offerta, occupandosi anche di inserimenti lavorativi.

Nel 1991 il Ministero del Lavoro riformula il diritto cooperativo e impone la separazione in due rami di tutte le Cooperative, nasce così Lavoro Associato.

B: Quindi nel 1993 nasce Lavoro Associato come cooperativa sociale di tipo B.
Il suo scopo è quello di facilitare l’inserimento lavorativo di persone svantaggiate.


I: Quali sono i servizi che il ramo A e il ramo di B di Società Nuova offrono?

F: Società Nuova nasce per dare una risposta concreta e duratura alle problematiche del territorio. Un impegno che parte dall’ascolto delle famiglie e che si concretizza nello sviluppo di servizi capaci di promuovere il potenziale delle persone disabili e la loro integrazione sociale, sviluppando al tempo stesso il principio di sussidiarietà.

E proprio per raggiungere queste finalità Società Nuova ha messo in campo strutture e servizi, pensati per le esigenze di diverse tipologie di utenza, ampliando negli anni le aree di intervento.

Oggi Società Nuova è attiva in svariate aree, quali:


Area disabilità  

  • Centri diurni di Belluno ed Agordo
  • Comunità alloggio a Limana, Belluno
  • Residenza Agordina, per i fine settimana
  • Interventi a domicilio
Area Autismo
  • Centro Psico-Educativo Aliante
  • Centro Diurno Eureka
  • Progetto Con-Tatto
Area salute Mentale

  • Centro Diurno Psichiatrico
  • Progetto Vaso di Pandora

 Area Minori

  • Centro Infanzia UnoDueTre
  •  Doposcuola Opplà
  • Centro Estivo Opplà 
Area Inclusione
  • Servizio Esperia (Richiedenti Asilo)
  • Progetto Polis (Abitare Sociale)
  • Alloggi di Emergenza
  • Progetto Esodo
Un servizio trasversale ai vari servizi è l’Area Progetti che lavora in collaborazione con i responsabili di ogni servizio, sia del ramo A che del ramo B, occupandosi dell’elaborazione di progetti per accedere a finanziamenti, della comunicazione interna ed esterna e della visibilità.

I: Ora Barbara parlaci del ramo B, di cosa si occupa?

 B: Lavoro Associato è il ramo B della Cooperativa, è una realtà variegata e ricca di servizi pensati per offrire occupazione e dignità lavorativa a persone che non rientrano facilmente negli attuali cicli produttivi. Il lavoro quindi  può essere definito come uno strumento di costruzione e formazione dell’identità di lavoratore e di facilitazione all’inclusione sociale.

 Quello che il ramo B offre non è solo un impiego, ma un’occasione per costruire la propria dignità e l’autonomia individuale, nel pieno rispetto delle differenze e nell’accettazione delle persone come parte della diversità umana. I settori nei quali ci troviamo ad operare sono molteplici e diversificati. Nello specifico:


  • Manutenzioni: aree verdi, potature, mantenimento delle aree pubbliche, pulizia generale degli esterni
  • Servizi di pulizie ordinari e straordinari per enti pubblici, impianti sportivi, aziende e privati
  • Facchinaggio e sgombero locali, movimentazione e carico/scarico, piccolo e medio trasloco, smontaggio e rimontaggio mobili
  • Smaltimento rifiuti: materiali obsoleti, servizio EcoBox, smaltimento RAEE, distruzione documenti sensibili
  • Assemblaggio: laboratorio Kairos, laboratorio in carcere

I: I due rami della Cooperativa sembrano, in apparenza, piuttosto diversi; ci sono però dei valori che li accomunano?

 

F: I valori che accomunano da sempre i due rami di Società Nuova sono principalmente quattro.

 

 1. Legame con la comunità locale La nostra cooperativa presenta infatti un forte radicamento nel contesto sociale in cui vive ed opera. la nostra base sociale è ampia e variegata. Tutti nostri lavoratori sono anche soci; inoltre, la Cooperativa conta un gran numero di soci fruitori, accanto soci volontari attivi nel territorio e i soci sovventori, disponibili ad investire finanziariamente e a supportare laboratori, progetti e nuove iniziative.
2. Trasparenza e democraticità Un metodo di lavoro fondato sulla partecipazione democratica alla gestione della Cooperativa da parte di tutti i soci e sull’impegno costante a comunicare obiettivi e risultati alla comunità locale, attraverso l’adozione di forme di rendicontazione sociale.
3. Crescita costante Un impegno costante e convinto nella crescita dell’organizzazione nella sua dimensione di sistema-rete di imprese cooperanti tra loro e di movimento di idee, di valori, di sentimenti e di persone.
4. Specializzazione interna
L’adozione di una strategia aziendale orientata ad acquisire competenze e capacità di gestione complessive nel campo dell’inclusione sociale. Si concretizza nell’attuazione di una formazione permanente, di stampo imprenditoriale, che permetta una costante crescita delle persone.

 

I: La condivisione degli stessi valori è il giusto collante per unire due realtà ben distinte ma capaci di cooperare già da diverso tempo, dato che alcuni servizi sono trasversali al ramo A e al ramo B. Quali sono questi servizi? .

 

 B: Servizi di pulizia, le manutenzioni edili e delle aree verdi, ma anche Esperia che si occupa di richiedenti asilo e poi ancora i laboratori di assemblaggio, l’agricoltura sociale e il progetto Kirikù.

 

 I: Parliamo ora di progetti.

 Francesca ci spiega quali sono i progetti attivi, mentre Barbara delinea quelli futuri.

 

 F: I progetti attivi nell’area minori sono: Un patto solidale per le famiglie che vivono in montagna, Arcipelago Bambini e Luoghi non luoghi che partirà a breve.

 Nell’area disabilità e autismo invece troviamo il progetto Famiglia fa meglio.

 In futuro si apriranno nuovi progetti nell’area minori e il progetto Rido per la riabilitazione in ambito psichiatrico e di neuropsichiatria infantile.

 

 B: Tra i progetti che stiamo pensando per il futuro invece ci sono:

 

  1. Housing sociale
    Comprende la fornitura di servizi sia di tipo educativo-sociale che di manutenzione e pulizie per agglomerati di case o condomini.
  2. Terza Accoglienza Risponde all’esigenza di fornire un alloggio a chi ha terminato il percorso di richiesta di asilo politico, possiede una forma di permesso e soprattutto un lavoro che gli permette di sostenere le spese di vitto e alloggio.
  3. Odissea Un progetto di formazione da presentare alle scuole secondarie di primo e secondo grado che affronta le tematiche legate alla migrazione e che promuove l’inclusione sociale attraverso la testimonianza di alcuni richiedenti asilo che si raccontano agli alunni.
  4. Libro
    Grazie a questo progetto le memorie delle persone che richiedono asilo politico verranno raccolte e costituiranno il materiale di pubblicazione di un libro illustrato dagli utenti di diversi servizi del ramo A
    Il fine ultimo è la promozione dell’integrazione sociale e la diffusione di una maggiore conoscenza di culture e tradizioni diverse, la volontà di sfatare luoghi comuni legati alla diversità nonché l’informazione in merito a questioni riguardanti l’immigrazione contemporanea.
  5. Potenziamento Area Progetti Per seguire e condividere gli obiettivi comuni di crescita dei due rami è stato implementato un gruppo di lavoro dedicato alla progettazione e allo sviluppo

Le finalità principali sono quelle di evolversi parallelamente a una società in continuo cambiamento, proponendo sempre nuove progettualità e avendo un’attenzione particolare per la comunicazione interna e con il territorio. Un altro aspetto curato da quest’area riguarda la visibilità, la promozione e il crowdfunding.

 

I: Cosa significa per te lavorare a Società Nuova?

 

 B: Mi viene in mente la celebre frase di Confucio, quella che recita: “Scegli il lavoro che ti piace e non dovrai lavorare neppure un giorno della tua vita”. Ecco questo è ciò che significa per me lavorare a Società Nuova, fare ogni giorno quello che mi piace, con impegno e grande soddisfazione.

 

 F: Mi piace lavorare a Società Nuova perchè so che ogni giorno quando arrivo in ufficio trovo un ambiente accogliente, fatto di persone amiche e con le quali c'è un rapporto di reciproco rispetto. 
E proprio in questo ambiente per me così stimolante c'è la possibilià di sviluppare idee e progetti innovativi.

 

Grazie a Francesca e a Barbara per aver partecipato a questa intervista ed aver illustrato in maniera chiara ed esaustiva la fusione tra Società Nuova e Lavoro Associato, oggi Società Nuova - Cooperativa Mista.