Come aiutarci » 5 x mille

La legge legge 27 dicembre 2006 n. 296 offre la possibilità al il contribuente di destinare una parte delle imposte dovute allo Stato, il 5 per mille del gettito IRPEF, a favore delle seguenti realtà:

  • organizzazioni non lucrative di utilità sociale
  • associazioni di promozione sociale e associazioni riconosciute
  • ricerca scientifica e università ricerca sanitaria

Chiunque sia tenuto, in qualità di contribuente, a presentare la dichiarazione dei redditi sulle persone fisiche, mediante i modelli 730, Unico o CUD, potrà quindi scegliere:

  • a quale fra i settori sopra indicati devolvere il 5 per mille apponendo la propria firma nel riquadro preposto
  • a quale ente specifico destinare il 5 per mille riportando sotto la propria firma il codice fiscale dell'ente medesimo.

Per sostenerci basterà apporre la propria firma nella casella riservata al “Sostegno delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale” ed indicare con precisione la nostra partita IVA:

00700600257

Non è possibile effettuare più scelte: pertanto il contribuente può indicare un solo settore e un solo ente al quale destinare il proprio 5 per mille.

Aderire all'iniziativa del 5 per mille non comporta alcuna spesa né costi aggiuntivi a carico del contribuente: la scelta è gratuita e non modifica in alcun modo l’importo dell’IRPEF dovuto. Si tratta infatti di una quota di imposte a cui lo Stato rinuncia per sostenere il mondo del no profit e della ricerca.

Inoltre il 5 per mille non sostituisce l’8 per mille, né impedisce di destinarlo allo Stato, alla Chiesa Cattolica o alle altre confessioni religiose.

Questa iniziativa consente ad ogni singolo contribuente di sostenere attività socialmente utili e di scegliere direttamente come dovrà essere utilizzata una quota delle proprie imposte.